Sabato 03 Dicembre 2016 | 01:17

SANITA’: DAL PRIMO MARZO AL VIA LA RICETTA ELETTRONICA

La ricetta sanitaria cartacea va in pensione per fare il posto a quella elettronica


La ricetta sanitaria cartacea cede il passo a tablet o computer. Da domani infatti, sarà a regime la ricetta elettronica nazionale. D’ora in poi per prescrivere un farmaco, un accertamento o una visita, il medico si collegherà ad un sistema informatico, lo stesso visibile al farmacista che consegnerà le medicine al paziente. Come tutte le rivoluzioni, anche questa, avrà la sua fase sperimentale nella quale il medico darà al proprio assistito un promemoria da consegnare al farmacista, che permetterà di recuperare la prescrizione anche in caso di malfunzionamenti del sistema o assenza di linea internet. Ma quando il sistema andrà a regime anche questo foglietto sparirà, rendendo la procedura interamente tecnologica. Tra i vantaggi della ricetta elettronica, rileva la Federazione dei medici di medicina generale, ci saranno una diminuzione della falsificazione delle ricette e i furti degli stessi ricettari. Fino al 2017, sono esclusi dal nuovo metodo alcuni farmaci come ad esempio l’erogazione dell'ossigeno. La ricetta elettronica, in compenso, sarà valida in tutte le farmacie del territorio nazionale. Questo significa che i farmaci potranno essere ritirati anche fuori dalla regione di residenza e grazie alla tessera sanitaria le farmacie potranno applicare il ticket della regione di residenza dell'assistito. Starà poi alle stesse regioni scambiarsi le informazioni sui medicinali prescritti e, quindi, procedere ai relativi rimborsi compensativi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche