Venerdì 09 Dicembre 2016 | 16:21

POLIZIA: SCIOPERO DELLA MENSA ANCHE A MODENA

Protesta anche a Modena della Polizia. Il sindacato SAP lancia l’allarme sulle carenti risorse a disposizione degli agenti


Una protesta simbolica per essere vicini al Segretario Generale del SAP Gianni Tonelli che da 36 giorni è in sciopero della fame. Il Sindacato Autonomo di Polizia di Modena oggi ha messo in atto lo ‘sciopero della mensa’ per condividere il gesto di Tonelli che ha come obiettivo a mettere in luce le condizioni dell’apparato della sicurezza ormai debilitato da anni di tagli. Dopo la tragedia di Parigi con gli attacchi terroristici che hanno sconvolto il mondo, secondo il Sap, sono venute alla luce con forza le pesanti lacune in cui versa l’apparato. Anche a Modena gli agenti iscritti al sindacato denunciano varie situazioni al limite, come giubbotti antiproiettile in uso già scaduti, autovetture di servizio logore con più di duecentomila chilometri, vestiario insufficiente e inappropriato e lezioni di aggiornamento professionale non all’altezza del periodo storico di allarme che sta vivendo anche l’Italia. Sempre secondo il Sap di Modena, si continua a voler dare un’immagine di una polizia moderna, mentre mancano fondi anche per le necessità più banali. Il sindacato autonomo di Polizia del nostro territorio dunque non ci sta e per questi motivi ha deciso di schierarsi apertamente al fianco di Gianni Tonelli, affinché ci sia un’inversione di tendenza per tutelare i poliziotti. Il Segretario Generale parla di una battaglia di civiltà perché tutti i cittadini devono avere il diritto, sancito dalla Costituzione, di essere protetti e tutelati da corpi di Polizia adeguati.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche