Lunedì 05 Dicembre 2016 | 21:40

ARRESTATO: SI FINGEVA CICLISTA, MA SPACCIAVA EROINA E COCAINA

A Bomporto arrestato uno spacciatore trovato con 40 dosi di droga nascoste nell'abbigliamento da ciclista


Per evitare di essere sorpreso, si vestiva con il materiale tecnico usato dai professionisti e spacciava a bordo della sua bicicletta da corsa, ma camuffarsi da sportivo agonista non gli è servito. I Carabinieri di Bomporto hanno arrestato un 38 enne tunisino residente a Sorbara sorpreso con 46 grammi di droga e 2000 euro arrotolati nei calzini. Lo straniero, adottava una tecnica inusuale per la cessione di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri di Carpi invece hanno identificato uno dei due campani autori di un furto, ai danni di un’azienda tessile. I truffatori si sono presentati nel magazzino facendosi consegnare, senza presentare documenti, merce per un valore di 20 mila Euro. Dopo alcuni giorni i titolari della ditta carpigiana, si sono accorti dell’episodio denunciando il fatto ai militari. Intanto non stanno cessando i casi di truffe on line. Il più rilevante ha visto protagonisti due modenesi, sui 47 anni, che si sono fatti consegnare una Nissan del valore di 5000 Euro messa in vendita sul web, pagandola però con un assegno a vuoto. I Carabinieri consigliano ai cittadini di fare molta attenzione quando si acquista in internet materiale usato.

Ai nostri microfoni Dario Vigliotta, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche