Martedì 06 Dicembre 2016 | 16:54

CARABINIERI SVENTANO RAPINA A SASSUOLO

I Carabinieri hanno fermato due malviventi mentre erano intenti a rapinare la gioielleria di via Rometta


I Carabinieri sventano una rapina alla gioielleria Moscardini di via Rometta a Sassuolo grazie alla segnalazione di un cittadino. Provvidenziale è la chiamata del titolare di un negozio di onoranze funebri, che verso mezzogiorno nota aggirarsi in zona due persone con fare sospetto. Dopo aver visto strani movimenti nell’oreficeria a fianco, seppur in un orario sicuramente insolito per una rapina, decide di chiamare il 113: il gesto è provvidenziale. Una pattuglia di militari è in zona e in pochi minuti arriva sul posto trovando i malviventi all’interno della gioielleria, con un cappellino in testa, a volto coperto e con armati di coltello. La scena è eloquente: uno è intento a bloccare la madre 91 enne del titolare assente al momento per impegni di lavoro, e l’altro occupato a fare razzia del materiale esposto, comprese le bustine porta gioielli, segnale della rapidità dell’azione. I due scoperti dunque in flagranza di reato, vengono bloccati e disarmati immediatamente, non provano a resistere all’intervento consegnandosi ai Carabinieri. Si tratta del romeno Stephen Ciprian e l’italiano Raffaele Ferrante, entrambi tra i 25 e 28 anni residenti nella zona tra Fiorano e Sassuolo. Lo straniero è già noto alle forze dell’ordine per un tentato furto in supermercato, finito anche in questo caso con l’intervento dei militari. I due malviventi rischiano una pesante accusa, dopo le testimonianze dell’anziana che potrebbe aver subito minacce e gesti violenti al momento del fatto. Sassuolo comunque rimane scossa dall’episodio perché era da tempo che non accadeva una rapina in pieno giorno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche