Lunedì 05 Dicembre 2016 | 21:38

VOLONTARIATO: CIBO E CURA COME RELAZIONE INTERPERSONALE

Due temi che sono stati al centro di un dibattito promosso dall’Associazione Servizi per il Volontariato che ha portato come esempio l’esperienza di Portobello


Cibo e cura: due elementi che agevolano e contribuiscono ad incrementare le relazioni interpersonali: l’esempio più significativo presente a Modena è Portobello. E proprio dall’esperienza dell’emporio market sono partite le associazioni di volontariato modenese che hanno promosso una giornata di studio per sviluppare i percorsi e sinergie tra il volontariato, enti locali e aziende a sostegno della comunità. Portobello, infatti, è un luogo che permette di incontrare quelle famiglie che, toccate dalla crisi, sono diventate più vulnerabili e alle quali si vuol dare una nuova opportunità per trovare un nuovo equilibrio nella propria vita, nelle relazioni sociali ed economiche.

Per Portobello il 2016 rappresenta una sfida infatti l’obiettivo è quello di creare un gruppo di acquisto popolare: cioè dare una possibilità alle famiglie che beneficiano o hanno beneficiato dell’emporio di procurarsi dei beni di prima necessità a prezzi contenuti.

Ai nostri microfoni Emanuela Carta, Presidente Associazione Servizi per il Volontariato

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche