Martedì 06 Dicembre 2016 | 18:58

GIOVANE SANGUINANTE AL POLICLINICO: TROVATO IL FETO

La Polizia lo ha trovato nascosto in un cassonetto a Fiorano


Triste epilogo: il corpicino di sei mesi partorito dalla giovane nigeriana che si è presentata al Policlinico con una grossa emorragia e il cordone ombelicale da tagliare, è stato trovato senza vita dalla Polizia all'interno di un cassonetto dell'immondizia in una frazione di Fiorano. I punti di domanda sono tanti e i contorni quelli di un giallo. Si è trattato di un aborto o di un decesso avvenuto a seguito di un parto prematuro? Quali erano le condizioni del feto al momento della nascita: morto o vivo? Questo sarà stabilito dall'autopsia, infatti il corpicino attualmente si trova alla Medicina Legale, dove si capirà se si tratta di un caso di omicidio o di occultamento di cadavere.

Ricostruendo la vicenda, la ragazza che ha raccontato ai medici in un stentato italiano di aver abortito spontaneamente, è stata accompagnata al Policlinico da un uomo e una donna. La coppia, che gli agenti sta cercando in queste ore, dopo aver lasciato la ragazza, priva di documenti, alle prime cure si è dileguata facendo perdere le tracce. Nella prima testimonianza la 22 enne alla Polizia ha raccontato di aver partorito nel bagno della stazione ferroviaria per poi cambiare versione parlando di un appartamento a Castelfranco Emilia. Gli agenti dopo aver sentito la comunità nigeriana, si sono invece diretti verso la periferia di Fiorano dove è avvenuta la tragica scoperta.

Ai nostri microfoni Enrico Tassi, Capo Squadra Mobile di Polizia




Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche