Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 09:38

GIOVANE NIGERIANA IN GRAVI CONDIZIONI AL POLICLINICO

Una 22enne senza documenti si è presentata al policlinico con una forte emorragia. Salvata da una pronta operazione, la ragazza avrebbe detto di aver abortito naturalmente nei bagni della Stazione


Un fatto ancora tutto da appurare, ma una cosa certa, la giovane ha rischiato la vita. Verso le 11 di questa mattina una 22enne nigeriana è stata portata d’urgenza al Policlinico in gravi condizioni perché stava perdendo molto sangue. Gli accompagnatori si sono subito dileguati e il personale del nosocomio si è accorto immediatamente che si trattava di un aborto, pare al sesto mese di gravidanza. La giovane, priva di documenti, è stata immediatamente operata e attualmente si trova ricoverata in prognosi riservata nel reparto di Ostetricia. La 22enne che non parla bene l’italiano, avrebbe raccontato agli agenti della Polizia di Stato, di essersi sentita male, e quindi abortito spontaneamente nella toilette pubblica della stazione dei treni. Un racconto però ancora tutto da verificare, infatti il feto non è stato ritrovato. Nelle prossime ore, quando starà meglio, la giovane nigeriana sarà nuovamente interrogata per far luce su una vicenda ancora piena di punti oscuri.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche