Domenica 04 Dicembre 2016 | 04:51

GIGETTO, DA GIUGNO DUE TRENI NUOVI… DEGLI ANNI ‘80

Entreranno in servizio due convogli Ale 582: mezzi la cui tecnologia risale a trent’anni fa


Avanti piano. Qualcosa, molto lentamente, si muove sul fronte de treno Gigetto. Da giugno, la tormentata linea Modena-Sassuolo sarà servita da due nuovi convogli. Nuovi o quasi. La Regione Emilia-Romagna ha annunciato un massiccio rinnovamento del parco mezzi di Tper, ma i circa 4mila pendolari che ogni giorno viaggiano dalla Ghirlandina al Distretto ceramico e viceversa dovranno accontentarsi di due treni Ale 582, macchine la cui tecnologia risale a metà degli anni ’80. Comunque un passo in avanti per i passeggeri del Gigetto, snervati e stremati da anni da continui disagi, tra guasti e ritardi per l’anzianità degli attuali convogli. L’estate scorsa, senza aria condizionata, la temperatura sul treno aveva raggiunto anche i 40 gradi e in un paio di occasioni si era reso necessario l’intervento del 118 per malori a bordo. Quei convogli vecchi si preparano ora ad andare in pensione. Intanto, non contando le novità per la Modena-Sassuolo, sono complessivamente 22 i nuovi convogli che la Regione è pronta a mettere sui binari dell’Emilia-Romagna. Tra questi ce ne sono anche due che serviranno la tratta Bologna-Vignola: si tratta in questo caso di macchine sviluppate negli anni 2000. Entreranno in funzione, anche queste, a partire da giugno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche