Giovedì 08 Dicembre 2016 | 12:54

TANGENZIALE: IL PREFETTO DI MODENA CHIEDE PIÙ’ SICUREZZA

La Prefettura di Modena interviene sulla manutenzione delle strade: Anas annuncia lavori in tangenziale entro l'estate


Rendere le strade più sicure deve essere una priorità e a dirlo sono anche gli ultimi dati sugli incidenti, che avvengono soprattutto per distrazione degli automobilisti o per il mancato rispetto delle regole del codice, ma a volte anche per altri fattori. Dopo la verifica della Polizia stradale sul deterioramento di alcuni tratti del modenese, il Prefetto Michele di Bari ha annunciato nuovi interventi di manutenzione sia in città che provincia. La via da percorrere per la messa in sicurezza è stata segnalata ad Anas Emilia Romagna che ha reso noto di aver in programma lavori in diverse aree con interventi straordinari per il rifacimento del manto stradale. Uno dei cantieri riguarderà la tangenziale di Modena e la diramazione per Sassuolo, soprattutto nei tratti più critici dove da tempo sono state segnalate pericolose buche. Per quanto riguarda i tempi, i lavori dovrebbero essere terminati entro l’estate 2016. Sono inoltre, previsti altri interventi di manutenzione ordinaria delle pavimentazioni delle strade statali, che verranno eseguiti entro la prossima stagione estiva: l’obiettivo del gestore della rete stradale è provvedere al ripristino dei rimanenti tratti maggiormente critici. La serie di interventi, che permetteranno comunque il transito dei veicoli, sono stati programmati da Prefettura e Anas mirando alla manutenzione del patrimonio provinciale, ma soprattutto è una collaborazione che si inserisce in un quadro di confronto istituzionale che vede la Prefettura, nel ruolo di rappresentante generale dello Stato sul territorio, farsi parte attiva per superare in tempi brevi le situazioni più critiche vista la necessità di una maggiore efficacia di azione sul tema della sicurezza stradale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche