Martedì 06 Dicembre 2016 | 15:05

VIA NONANTOLANA: TENSIONE PER SGOMBERO STABILE DEL COMUNE

La Polizia Municipale allontana la famiglia Ahmetovic, rientrata nella casa inagibile andata a fuoco nel dicembre scorso


Momenti di tensione questa mattina in via Nonantolana, nella residenza di proprietà del Comune di Modena al civico 1291. La Polizia Municipale è intervenuta per sgomberare lo stabile, abitato dalla famiglia nomade Ahmetovic: i vigili hanno chiuso gli accessi sia dalle finestre che dalla porta. L’immobile è inagibile dal 20 dicembre scorso, quando al suo interno divampò un incendio sulle cui origini un’indagine della magistratura sta cercando di far luce. Il rogo aveva costretto la famiglia Ahmetovic ad abbandonare la casa, ma nei giorni scorsi padre madre e figli vi hanno fatto rientro senza il permesso del Comune. Questa mattina, lo sgombero.

La famiglia Ahmetovic da anni è seguita dai Servizi sociali del Comune di Modena, che l’aveva collocata nella casa comunale di via Nonantolana, ex centro di prima accoglienza. Secondo quanto si apprende da Piazza Grande, l’accordo con la famiglia era che padre, madre e figli potevano rimanere lì fino allo scadere degli arresti domiciliari a cui uno di loro era sottoposto. Alcuni comportamenti inadeguati e problemi con il vicinato, però, nei mesi scorsi avrebbero comportato la revoca dell’abitazione al nucleo, con contestuale proposta di accompagnamento verso una soluzione alternativa. Nelle scorse settimane gli Ahmetovic avevano inscenato una protesta davanti al supermercato Coop di via Cialdini. Poi, nel weekend, hanno fatto rientro in via Nonantolana. E oggi sono stati sgomberati.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche