Giovedì 08 Dicembre 2016 | 03:05

BASTIGLIA: SECONDO MOMENTO DI RICORDO PER OBERDAN SALVIOLI

A deporre il mazzo di fiori, questa volta, sono stati gli esponenti della lista civica “La Bastìa”. Presenti i familiari e il sindaco


Una vittima, Oberdan Salvioli, due commemorazioni. Momento di ricordo e commozione anche ieri sera per il 43 enne di Bastiglia che due anni fa morì a seguito dell’alluvione. La notte tra il 19 e il 20 gennaio, Salvioli era scivolato in acqua mentre era su un gommone e cercava di portare al sicuro se stesso e altri compaesani. Il suo corpo era stato ritrovato giorni dopo. Una scomparsa che ha scosso l’intera comunità, la stessa che in questi giorni di forte impatto emotivo si è trova divisa nel ricordarlo. Infatti, dopo la deposizione dei fiori dell’amministrazione comunale, c’è stata l’iniziativa promossa dalla lista civica “La Bastìa”. Una commemorazione silenziosa che ha coinvolto tutto il gruppo consiliare. Era presente anche il sindaco Francesca Silvestri, insieme al fratello di Oberdan, Massimiliano  Salvioli, al parroco don Mario Zaras e ad altri parenti. Il ricordo, organizzato dalla lista civica La Bastia, ha previsto la deposizione di una corona di fiori e la lettura di un brano biblico con la benedizione di don Mario. Ha partecipato alla cerimonia anche Luca Ventola, amico strettissimo di Oberdan, che era sul gommone con lui quel giorno in cui Salvioli è stato preso per sempre dall'acqua.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche