Sabato 10 Dicembre 2016 | 17:36

RECOVATO: FRAZIONE ‘DIMENTICATA’ DI CASTELFRANCO EMILIA

I residenti della frazione denunciano una situazione di disagio e poca considerazione da parte dell'amministrazione


Spreco d’acqua, rifiuti lungo il fossato trascurato, erba alta e recinzione in quello che doveva essere un parco giochi e mancanza di dossi anti velocità in una strada dove le auto spesso sfrecciano. Questo il quadro della situazione a Recovato, una frazione di Castelfranco Emilia che si trova sul confine con Nonantola. I residenti lo chiamano, il quartiere fantasma e dimenticato. Una frazione che da anni denuncia dunque problemi e poca considerazione, ma ora la situazione sembra ancora peggiorata.

Una zona di campagna con tramonti suggestivi che potrebbe accogliere nuovi residenti, ma con un’altra realtà composta da un puzzle di giornalieri problemi. Oltre allo spreco d’acqua, c’è fastidio per la mancata istallazione, nonostante una raccolta firme destinata al Comune di Castelfranco Emilia, di dossi che possano rallentare i veicoli che spesso mettono in pericolo i bambini costretti a giocare in via Spalato per mancanza di alternative. Un altro aspetto, sempre nella stessa strada, riguarda invece la raccolta dei rifiuti, dove è stato richiesto, sembra inutilmente, un terzo contenitore. Una situazione peggiorata, secondo alcune voci, dopo la partenza nelle zone limitrofe della raccolta differenziata, con automobili che arrivano a scaricare la spazzatura anche a km di distanza.

Ai nostri microfoni Elisa Vandini, Residente di Recovato

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche