Giovedì 08 Dicembre 2016 | 06:57

COLDIRETTI: NATURA SCONVOLTA DA FINTA PRIMAVERA

Problemi per l’agricoltura modenese: il gelo si abbatte sulla fioritura anticipata di susine e ciliegie


La corrente artica ha colpito anche il nostro territorio con temperature minime sotto lo zero. Un problema per gli agricoltori modenesi, non tanto per il freddo, situazione che dovrebbe essere naturale in inverno, ma per lo sbalzo improvviso del clima. In una nota Coldiretti Modena, sottolinea come la stagione fino a questo momento sia stata anomala, con poche precipitazioni e temperature medie superiori di 2 gradi rispetto ai valori dello stesso periodo degli ultimi trent’anni e che nei primi 15 giorni di gennaio sono arrivate addirittura a toccare + 3 gradi. Questa situazione ha ingannato le piante e il perché è presto detto: non sono entrate nel normale riposo invernale continuando il ciclo vegetativo e anticipando anche di due, tre mesi il rigonfiamento delle gemme che precede la fioritura. E ora qual è il rischio? La preoccupazione riguarda il repentino calo delle temperature che potrebbe danneggiare le gemme impedendo la fioritura e la futura produzione con ingenti danni economici per le imprese. A rischio soprattutto la frutta rossa come duroni, ciliegie e susine. Per non creare problemi la colonnina di mercurio dovrebbe scendere lentamente senza restare a lungo sotto lo zero mentre le precipitazioni non devono abbattersi violentemente per poter essere meglio assorbite dal terreno. In mezzo a tante problematiche, il freddo artico però a lungo termine porterà anche un beneficio: sono infatti attesi effetti positivi per fermare le forti infestazioni degli insetti che rischiavano di proliferare per effetto del caldo fuori stagione degli ultimi mesi. Intanto il mondo dell’agricoltura sta cambiando e a soccorso del settore arrivano anche i social network. Dopo il passaggio da temperature primaverili al freddo, anche i professionisti modenesi, stanno provando a fronteggiare la situazione scambiandosi  informazioni e consigli attraverso i moderni mezzi di messaggistica che in tempo reale consentono l’invio di foto e notizie.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche