Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 17:15

CALA IL VENTO IN APPENNINO, ANCORA INTERVENTI SULLE LINEE

La tempesta di ieri ha lasciato il posto a una giornata di sole in Appennino: emergenza risolta


Emergenza maltempo finita in Appennino: il vento soffia ancora su tutta la dorsale, ma a velocità molto più contenuta e senza la pioggia. Questo ha permesso già nella serata di ieri di procedere col recupero del camion rimasto in bilico a Pievepelago sul ponte della Fola: verso le 18 si sono create le condizioni per l'intervento dei vigili del fuoco che hanno raddrizzato il mezzo con una ruspa sganciandolo dai cavi e riaprendo così la provinciale 324. Stamattina il ritorno del sole ha fotografato un territorio ancora segnato da crolli di alberi e di rami, soprattutto nelle pinete e nelle zone boscose, ma senza interventi sostanziali da parte dei pompieri. La notte è passata indenne anche per il Pinone di Pavullo, per cui si temevano conseguenze a seguito delle forti raffiche, visto che un anno fa la pianta aveva subito una gravissima perdita di chioma per la neve, con conseguente sbilanciamento. La caduta di altri rami nel Parco Ducale ha però costretto stamattina all'emanazione di un'ordinanza che vieta l'accesso al pubblico fino a completa messa in sicurezza. Sul fronte elettrico, le situazioni più gravi si sono registrate a Ospitale di Fanano, dove si è dovuto ricorrere a un generatore per assicurare l'approvvigionamento, e a Montecreto nella zona di Acquaria, dove diverse abitazioni sono rimaste senza luce per tutta la notte. Ma il vento indebolito ha permesso ai tecnici di Hera di disporre quegli interventi che ieri erano impossibili viste le raffiche che insistevano sui pali, la stessa Hera ha comunicato che i guasti elettrici sono tutti risolti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche