Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 23:06

CAPODANNO: MUSICA, BACI E L'OMAGGIO A LUCIO DALLA

Piazza Grande gremita ieri sera dai modenesi per dare l’addio al 2015 e salutare l’arrivo del 2016 con l’omaggio musicale a Lucio Dalla e il concerto di Ron


Caro amico ti scrivo, ti scrivo che il millennio non è ancora maggiorenne, ma vive come tutti i ragazzi del mondo con allegria il compleanno dei 16 anni. Un’età emozionante e significativa con candeline da spegnere tra il presente da scoprire e il futuro da sognare. Per dare il benvenuto al 2016 Modena regala il colpo d’occhio di piazza Grande gremita per l’evento ‘Baci e abbracci a mezzanotte’. Una festa di musica iniziata cantando con canzoni che ormai fanno parte di noi. I DallaBanda omaggiano il grande cantautore bolognese con brani come ‘Futura’ e ‘Anna e Marco’. Poi, sulle note della storica “L’anno che verrà”, i “Dallabanda” accompagnano la piazza sognante verso la mezzanotte, con il brindisi, assieme al sindaco Gian Carlo Muzzarelli che fa da staffetta al concerto di Ron e la sua band. Il live di Rosalino è l’occasione per ripercorrere insieme al pubblico di Modena, 44 anni di carriera e di successi. Al termine arriva la sorpresa annunciata con i protagonisti del concerto di Capodanno stretti insieme sul palco per il gran finale dedicato con affetto a Lucio Dalla con ‘Piazza Grande’, scritta assieme allo stesso Ron e il brano che porta la data di nascita del cantautore bolognese 4 marzo 1943, un po’ per ringraziarlo per le emozioni che sanno regalare ancora le sue note. Una serata insomma piena di gioia e canzoni dove più o meno fila tutto liscio, a parte la consueta colonna sonora dei botti. Nei giorni scorsi erano stati promessi controlli per far rispettare il divieto di esplosione di fuochi d’artificio e petardi per tutelare anche gli animali, ma premettendo anche la difficoltà nell'individuare il singolo responsabile del gesto. Nonostante l’ordinanza però poco prima e durante la mezzanotte nei quartieri e sulle strade la situazione non è parsa diversa dai Capodanni del passato. Saluti dunque al 2015, a tutti i momenti passati. E un benvenuto all'anno nuovo come sempre carico di aspettative e per chi vede il bicchiere mezzo vuoto, nessun problema, casca a pennello la frase di Lucio ‘l’anno che verrà, tra un anno passerà’.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche