Domenica 04 Dicembre 2016 | 02:56

ALLARME PM10 A MODENA: DOMANI STOP ALLE AUTO

In città 55 sforamenti dall’inizio dell’anno (il massimo consentito è 35): la Regione ordina una domenica ecologica straordinaria


Benvenuti in Pianura Padana, la terra più inquinata d’Europa. Soprattutto in questa fine di 2015: dicembre caldo, senza piogge e senza vento. Un clima che favorisce lo stazionamento di alti livelli di polveri sottili nell’aria. A Modena, al 23 dicembre scorso, risultano 55 i superamenti del limite di Pm10 registrati dall’inizio dell’anno, quando la legge ne ammette un numero massimo di 35. In città negli ultimi dieci giorni il limite è stato sempre sforato. Situazioni simili si hanno anche a Reggio, Piacenza e Ferrara. Dati che rilanciano prepotentemente l’allarme per la qualità dell’aria. E allora, nei giorni scorsi, la Regione Emilia-Romagna ha decretato d’urgenza, per domani, una nuova ‘domenica ecologica’, che in base al calendario stilato a ottobre non era prevista. Stop al traffico in città dalle 8.30 alle 18.30, nella stessa area soggetta alle limitazioni durante la settimana: non potranno circolare, dunque, i veicoli a benzina fino a Euro 1, i diesel fino a Euro 3, i ciclomotori e motocicli Euro 0. Inoltre, è pubblicamente richiesto dai Comuni della provincia l’abbassamento di un grado della temperatura negli ambienti riscaldati. Tutte le azioni di risparmio energetico, infatti, contribuiscono a non aumentare il livello di inquinamento atmosferico. In Europa, la Pianura Padana è la regione con il più alto numero di morti per cattiva qualità dell’aria. E nei prossimi giorni il clima continuerà ad aggravare la situazione. Fino ai primi giorni del 2016 sono previste temperature stabili su livelli sopra la media stagionale, niente pioggia e niente vento. L’anno nuovo comincerà come sta finendo questo. In Emilia è emergenza smog.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche