Giovedì 08 Dicembre 2016 | 12:50

VENTICINQUE ANNI DI INGEGNERIA A MODENA

Presentato questa mattina al Dipartimento “Enzo Ferrari” dell’ Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, il libro che ripercorre gli esordi e le eccellenze del Dipartimento.


Il percorso nato nel 1990 ha portato la facoltà di ingegneria ad essere una delle realtà di punta dell’Università di Modena e Reggio Emilia. E’ questo il  leit-motiv del  libro “Venticinque anni di Ingegneria a Modena”, dove attraverso 96 pagine è possibile seguire le vicende e le tappe che hanno segnato la storia e la crescita dei locali che portano il nome di Enzo Ferrari. All’esordio la facoltà poteva contare solo su tre docenti di prima fascia e 11 di seconda: con questo nucleo partirono i primi due corsi di Lurea autorizzati da Ministero: Ingegneria dei materiali e Ingegneria informatica. Da questo punto di partenza in 25 anni si sono aggiunti diversi percorsi di studio fino a raggiungere l’attuale offerta formativa di 4 corsi di laurea triennale e 7 lauree magistrali. Oggi nella struttura sono coinvolti più di 3000 studenti.

Il dipartimento di ingegneria ha disegnato un percorso di crescita con l’obiettivo di realizzare una struttura capace di produrre ricerca di alto livello, di fornire insegnamenti decisivi ed efficaci, raccordandosi sempre al territorio modenese e al suo tessuto produttivo. E questa strada sarà seguita anche in futuro.



Ai nostri microfoni Alessandro Capra, direttore dei DIEF

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche