Giovedì 08 Dicembre 2016 | 04:57

IL 2015 DI MUZZARELLI: SUL BANCO SICUREZZA E PIANO SCUOLA

Consueto incontro di fine anno con l'amministrazione comunale


Un anno di luci e ombre il 2015 per il Comune di Modena: questo quanto è emerso dal dibattito di fine anno nel confronto tra il Sindaco e la stampa. Muzzarelli, ha presentato i dati incoraggianti sull’Export +4,5% e sull’occupazione +1,6% rispetto al 2014. Ha sottolineato la riapertura della Galleria Estense a tre anni dal terremoto e gli eventi organizzati in occasione dell’ottantesimo anniversario della nascita di Luciano Pavarotti. Durante l’incontro però sono emerse anche le critiche: la classifica del Sole 24 Ore ha visto Modena perdere 11 posizioni, piazzandosi al 70esimo posto in merito alle questioni di ordine pubblico. Il 2015 è stato inoltre l’anno della stangata con 9 milioni in più di tasse rispetto all’anno precedente, ma anche del peggioramento della qualità dell’aria.

Tra una domanda e l’altra questa mattina si è parlato anche di futuro: nel 2016 partiranno diversi cantieri: per la costruzione del Laboratorio delle Arti nell’area ex AMCM, per collegare direttamente viale Montecuccoli e il cimitero di San Cataldo e per la realizzazione del nuovo look del casello di Modena Nord, ma l’anno nuovo dovrà anche togliere le spine al piano scuola dell'amministrazione comunale. Muzzarelli sul tema è stato categorico: saranno 10 gli Istituti Comprensivi già dal 2016, per superare quelli che definisce egoismi Kilometrici.

NEL VIDEO L'INTERVISTA AL SINDACO DI MODENA GIAN CARLO MUZZARELLI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche