Sabato 03 Dicembre 2016 | 14:38

PARCHEGGI, DAL 2016 SCATTANO GLI AUMENTI

Sosta più cara per rimpolpare le casse di Modena Parcheggi: la conferma dell’assessore Giacobazzi. Che sul Novi Park ammette: “Si poteva anche fare più piccolo”


Dal 2016 parcheggiare nelle righe blu, a Modena, costerà di più. Era nell’aria da tempo e una mezza conferma arriva, ora, dall’assessore alla Mobilità Gabriele Giacobazzi. Le monetine versate dagli automobilisti, peraltro – è bene ricordare – non andranno a rimpolpare le casse del Comune, bensì quelle della società privata Modena Parcheggi.  “L’aumento delle tariffe per la sosta a pagamento è tra le ipotesi al vaglio dell’amministrazione”, ha detto ieri l’assessore durante i lavori della Commissione Seta. In particolare, dall’anno prossimo si pensa di passare da 1,60 a 1,80 euro all’ora per le zone più vicine al centro e da 1,10 a 1,20 euro per i Viali e l’area nei pressi del Novi Sad, mentre la zona Margini Interni passerebbe da 80 a 90 centesimi e quella dei Margini Esterni da 55 a 65 centesimi. Si va, poi, anche verso la abolizione dei 15 minuti di sosta gratis e di portare il tempo minimo di permanenza a mezz’ora. Tutto questo perché? Per far aumentare le entrate a Modena Parcheggi. “Finora abbiamo fissato tariffe inferiori a quelle previste – spiega l’assessore Giacobazzi – e questo ha ridotto la reddittività che con la società era stata stimata”. Dunque, via agli aumenti. E, forse, pure ad un allungamento della convenzione con la stessa Modena Parcheggi. Il tutto mentre il Novi Park continua a restare per metà inutilizzato dai modenesi. “Si poteva anche pensare di farlo più piccolo – ammette Giacobazzi, lanciando una frecciata al suo predecessore Daniele Sitta – ma oggi il parcheggio esiste e dobbiamo fare di tutto perché funzioni”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche