Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 13:25

VIGNOLA: ORE CONTATE PER L'AGGRESSORE

E' ancora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Baggiovara il 74 enne di Vignola aggredito giovedì sera


Ore contante per l'uomo che la sera di giovesì ha aggredito Luciano Pancaldi, il 74 enne di Vignola, che si trova ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Baggiovara. L'anziano infatti, avrebbe riconosciuto la persona che gli ha inferto 5 coltellate e avrebbe fatto il suo nome agli inquirenti che ora lo stanno cercando. Il pensionato avrebbe riferito che a colpirlo sia stata una sola persona dalla carnagione scusa: i carabinieri di Vignola che stanno svolgendo le indagini, propendono per tutte le ipotesi, anche che quell'aggressione sia nata in ambito familiare. Viene esclusa la rapina in quanto all'anziano non mancava nulla degli oggetti che aveva con se al momento dell'assalto. L'anziano era rimasto vedevo da oltre un anno ed aveva ereditato il patrimonio della moglie, tra cui una villa dove abita assieme alla badante che aveva assistito la moglie e che ora segue lo stesso Pancaldi. L'altra sera è stata proprio la badante a preoccuparsi del mancato arrivo del pensionato: il 74 enne, infatti, dopo cena era solito recarsi verso il centro di Vignola: una passeggiata della durata di 20 minuti. Così è stato giovedì sera quando è stato aggredito in via Cappuccini verso le 22. Luciano Pancaldi è stato colpito alla schiena, ai fianchi e al viso. A chiamare i soccorsi i residenti della zona, richiamati dalle urla dell'anziano che prima di accasciarsi a terra ha suonato anche ad un campanello di una abitazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche