Domenica 04 Dicembre 2016 | 19:23

G20, LOTTA AL TERRORISMO IN CIMA ALL'AGENDA DEI LEADER

E' stato inaugurato oggi il G20 di Antalya in Turchia. Gli attentati di Parigi hanno fatto salire in cima all'agenda dei leader il tema della lotta al terrorismo internazionale.


Mentre il Vecchio continente è ancora scosso dall'eco delle esplosioni di Parigi è stato regolarmente inaugurato il G20 di Antalya, in Turchia. La conferenza, che riunisce i leader economici e politici dei paesi maggiormente industrializzati si concluderà nella giornata di domani. "Le parole non bastano, bisogna agire". Così Recep Tayyip Erdogan, il premier del paese ospitante, ha aperto la convention. "I cieli di tutto il mondo si sono oscurati dagli attacchi di Parigi" questa invece la dichiarazione del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. I media presenti sul posto hanno riferito di un colloquio a margine tra il titolare della Casa Bianca e Vladimir Putin, Russia e America sono, infatti, le potenze maggiormente impiegate nelle missioni in medioriente, non senza reciproche prese di distanza, come hanno riportato le recenti cronache di guerra. Proprio il presidente statunitense ha auspicato un robusto rafforzamento dei confini fra Siria e Turchia al fine di impedire all'Isis di operare. I leader impegnati nella conferenza, dovrebbero stilare entro stasera un documento contenente una strategia comune per la lotta al terrorismo internazionale di matrice islamista. Oltre che al rafforzamento dei confini i leader del G20 sembrano orientati a un giro di vite relativo alla sicurezza del traffico aereo. In Turchia è atterrato anche il premier italiano Matteo Renzi che ha sottolineato l'importanza di una viva cooperazione internazionale fra gli stati su più fronti, anche quelli economici, ribadendo il maggiore impegno garantito dall'Italia negli ultimi mesi su questo fronte.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche