Sabato 03 Dicembre 2016 | 05:37

LEGGE DI STABILITA’, MUZZARELLI CONTRO RENZI

“Troppi tagli, la Provincia di Modena rischia la paralisi: così ci riduciamo solo a riscuotere le tasse per conto dello Stato”


Gian Carlo Muzzarelli all’attacco contro Matteo Renzi. La battaglia istituzionale – tutta interna al Partito Democratico – va in scena sul ring della Provincia di Modena. Ente, come tutte le altre Province, che secondo Muzzarelli, con la Legge di Stabilità 2016, è destinato a sopportare troppi tagli. Al punto che – avverte il presidente – si rischia la totale paralisi dell’attività: dalla viabilità all’edilizia scolastica. Il nodo riguarda, in particolare, i rimborsi, ossia la quota di tributi che Modena riscuote ma che poi deve girare a Roma. A fronte dei 28 milioni di euro che lo Stato centrale ha chiamato a sé nel 2015, l’anno prossimo si salirà a 41 milioni e nel 2017 addirittura a 55. Se sarà così, secondo Muzzarelli, la Provincia non riuscirà ad approvare il proprio bilancio. “Siamo ridotti a riscuotere le tasse per conto dello Stato senza alcun vantaggio e opportunità per il territorio”, attacca il presidente. Che si affida ora agli emendamenti da discutere in Parlamento per un contenimento dei tagli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche