Giovedì 08 Dicembre 2016 | 17:04

MODENA PER UNA NOTTE NUOVAMENTE CAPITALE DEL BEAT

I brani beat degli anni 60 conquistano Modena. Successo di pubblico per il concento del 29 settembre in piazza Grande


Capitale del beat nuovamente per una notte. Piazza Grande ieri sera è tornata dell’organizzazione in questa edizione è stata di far esibire artisti di decenni diversi, ma tutti con brani all'insegna del beat che dominò le classifiche italiane dal 1966 al 1970. La serata, presentata dal giornalista Massimo Cotto, si è scaldata quando sul palco è arrivato il giovane Matthew Lee che, con il suo rock'n'roll ha scaldato l'ambiente. Poi è stata la volta di Bugo che ha scelto il brano “Yeah!” dei Primitives, mentre Omar Pedrini ha reso omaggio a uno dei gruppi storici della musica italiana: i Dik Dik. L’ospite più atteso era sicuramente Alberto Fortis e il cantautore non ha deluso le attese regalando al pubblico due suoi grandi successi della fine degli anni 70 come ‘La sedia di lillà’ e ‘ Settembre’. Per il finale si è scelto di celebrare uno dei gruppi più celebri degli anni 60. La festa è stata per i Corvi, e le 50 candeline della storica canzone ‘Un ragazzo di strada’. Oggi che tre dei quattro componenti della band sono purtroppo volati via, riascoltare grazie al batterista Claudio Benassi, ancora quel suono tra rock e beat così originale e unico, significa che le emozioni non hanno età.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche