Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 17:20

MODENA: RAPINA A MANO ARMATA IN VIA GUARINI

Rapina a mano armata nella tarda serata di ieri a Modena. Due uomini incappucciati hanno minacciato un professionista modenese, poi sono fuggiti con 6 mila euro in contanti e alcuni Rolex


Attimi di terrore quelli vissuti ieri sera nell'abitazione di un professionista modenese.
Erano le 21 circa quando due uomini incappucciati, uno dei quali armato di pistola, si sono introdotti all'interno dell'abitazione del dottor Luigi Bianchi, medico odontoiatra modenese, che risiede in via Guarino Guarini 161.
Dal modo di agire sembra che i due malviventi, uno dall'accento meridionale e l'altro dell'est Europa, conoscessero le abitudini del professionista, infatti, sapevano che attorno alla villetta erano installate alcune telecamere che sono state manomesse.
Una volta dentro l'appartamento, i due banditi hanno bloccato il medico e la governate che in quel momento si trovava in casa. L'uomo e la governante sono stati bloccati alle spalle, imbavagliati e legati con del filo elettrico e, per circa due ore, minacciati con la pistola. Poi, dopo aver slegato il medico, i due si sono fatti accompagnare dove aveva il denaro e se lo sono fatti consegnare circa 6 mila euro in contanti e diversi orologi di valore, tra cui dei Rolex. Sono stati i rapinati a chiamare soccorsi una volta liberatisi da lacci e bavagli, poco dopo le 22. Sulla rapina indaga la polizia.
Intanto questa mattina il dott. Bianchi è stato ricevuto dal prefetto Michele di Bari al quale ha manifestato tutta la sua vicinanza e solidarietà. Il prefetto ha inoltre disposto un maggior servizio di prevenzione e vigilanza nelle aree maggiormente esposte in città. Il dott. Bianchi è stato invitato a partecipare al vertice sulla sicurezza che si svolgerà domani in Prefettura.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche