Sabato 03 Dicembre 2016 | 10:33

SASSUOLO, DOPO LA SOSTA ARRIVANO SEMPRE PUNTI

Stanno lavorando per ripartire con il piede giusto i neroverdi dopo la seconda sosta stagionale per le Nazionali. La squadra di mister Di Francesco non perde dopo le pause dal 14 settembre 2014, quando subì il clamoroso 7-0 dall’Inter.

SASSUOLO, DOPO LA SOSTA ARRIVANO SEMPRE PUNTI

Due battute d’arresto al primo anno tra i grandi, una sonora lezione a Milano contro l’Inter subito al primo stop dello scorso campionato e poi da lì solo risultati positivi. Il Sassuolo si appresta a concludere la seconda settimana di sosta della Serie A con l’obiettivo di ripartire con il piede giusto per dimenticare la sconfitta di Empoli e portare avanti questa striscia positiva, che è un po’ lo specchio della crescita neroverde nel corso di queste annate. I ragazzi di mister Di Francesco hanno saputo far tesoro anche di questi momenti sempre complicati da gestire, traendo linfa vitale per mettere in cascina punti importanti ad ogni ripresa. Se nel 2013/14 le quattro domeniche di stop hanno portato due sconfitte e due vittorie, nello scorso campionato questo score è stato decisamente migliorato con la sola sconfitta di San Siro, il pari del Mapei Stadium con la Juventus schiacciasassi di Allegri e le vittorie sui campi di Torino e Milan oltre a quella interna con il Chievo.
Nella stagione attuale, invece, alla prima sosta programmata per lo scorso mese di settembre è seguito il pari per 2-2 con l’Atalanta, sfida in cui i neroverdi hanno commesso qualche errore perdendo la possibilità di ripartire subito con i tre punti, ma rischiando anche la sconfitta con il rigore finale parato da Consigli a Maxi Moralez. Un risultato questo che comunque non pregiudica una striscia aperta ora di cinque gare consecutive ed un’imbattibilità dopo le pause che dura ormai da 13 mesi. Mister Di Francesco potrà dunque contare sulla crescita e sulla maturazione del suo gruppo che ha già dato in questo primo scorcio di campionato ottimi segnali. La partita di domenica 18 contro la Lazio, quindi, sarà ancora un big match, contro un avversario guidato in panchina da un grande ex come il tecnico Stefano Pioli che nella stagione 2009/10 sedeva proprio su quella neroverde.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche