Venerdì 02 Dicembre 2016 | 23:16

VOLLEY, PIANO E GLI AZZURRI CONQUISTANO RIO

Con il successo sui campioni del Mondo della Polonia per 3-1 di questa notte, la nazionale di Matteo Piano e degli altri modenesi Vettori e Rossini ha conquistato la qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016 e la medaglia d’argento nella World Cup.

VOLLEY, PIANO E GLI AZZURRI CONQUISTANO RIO

Annichilire i campioni del mondo in carica e conquistarsi subito, senza rischi, la qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016. E’ questa la perla confezionata nella nottata dagli azzurri del volley che nell’ultima giornata di World Cup hanno battuto 3-1 la Polonia, formazione che, fino ad oggi, aveva macinato vittorie su vittorie, esattamente dieci in altrettante gare disputate. Tra i protagonisti azzurri, come sempre in queste settimane, il centrale modenese Matteo Piano autore di una prova da due punti e tre muri nei quattro set di gioco. Per lui una grande gioia dopo che ad inizio estate aveva dovuto alzare bandiera bianca per una fastidiosa sciatalgia che necessitava di operazione chirurgica e che, dunque, lo ha obbligato a perdere il primo appuntamento dell’estate azzurra ovvero la World League.
“Ho imparato a divertirmi, a lasciare agli altri gli sfoghi e il parlar troppo; questa mattina è nostra e non ce la toglierà nessuno”. Così scrive sul suo profilo Facebook proprio Piano, ricordando poi l’operazione del 28 maggio scorso e le emozioni che si sono susseguite in questi mesi prima di riabilitazione e poi di lavoro sul campo. Per l’Italia è l’undicesima qualificazione consecutiva alle Olimpiadi, il terzo argento in World Cup dopo quelli del 1989 e del 2003. Curiosità finale, c’è un po’ di Modena anche tra i premi individuali. Il giapponese Yuki Ishikawa, che per qualche mese nella scorsa stagione ha vestito la casacca di Modena Volley, ha conquistato assieme ad Osmany Juantorena il premio come miglior schiacciatore della manifestazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche