Venerdì 02 Dicembre 2016 | 23:16

MODENA, RIECCO CIONEK E GRANOCHE

Crespo, dopo le tante assenze della settimana scorsa, ha riaccolto in gruppo il difensore e l'attaccante, ma attende l'esito degli accertamenti medici alla spalla infortunata di Bentivoglio.

MODENA, RIECCO CIONEK E GRANOCHE

Hernan Crespo ha accolto la squadra in campo con un discorso di una decina di minuti. Ha parlato del ko con il Vicenza, ha incoraggiato i suoi ragazzi e li ha spronati a ripartire dalle tante cose buone viste domenica: l'aggressività, la personalità ed anche il gioco, che a tratti è stato fluido e piacevole. Ci sono anche i risvolti negativi. In serie B serve più cinismo. Un tasto su cui Crespo ha spinto più volte. E se si pensa al cinismo viene in mente ovviamente Pablo Granoche che sabato tornerà al centro dell'attacco canarino. Sarà lui il terminale offensivo che dovrà trasformare in gol i tanti palloni che il Modena ha gettato al centro dell'area. Ma cinismo significa anche più attenzione in difesa. L'errore di Marzorati, con la compartecipazione di Aldrovandi, ha intaccato una prova difensiva pressoché perfetta, tanto che Manfredini domenica non si è nemmeno sporcato i guanti. E allora ecco di nuovo Cionek al lavoro con i compagni già questa stamattina, dopo la settimana trascorsa con la nazionale polacca. Il centrale tornerà titolare, con lui probabilmente Gozzi. Ora, però, si accende l'allarme centrocampo: Belingheri sarà squalificato e si attende l'esito degli esami alla spalla di Bentivoglio, lussata domenica contro il Vicenza. Tornerà Giorico ad Avellino, ma al di là degli uomini Crespo è convinto che il suo Modena, con più cinismo, dirà la sua.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche