Domenica 04 Dicembre 2016 | 00:49

MODENA TRA DELITTI E SEGRETI

Sabato 8 ottobre a Modena una passeggiata guidata sui luoghi del thriller "L'Enigma del Toro". L'incasso verrà devoluto alle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto del 24 Agosto

MODENA TRA DELITTI E SEGRETI

L’Associazione Culturale I semi neri in collaborazione con Il salotto culturale aggazzotti organizza sabato 8 ottobre “Modena tra delitti e segreti”, una passeggiata guidata nel centro storico di Modena ispirata ai luoghi e ai personaggi del romanzo L’Enigma del toro (Damster edizioni 2013). 

Il percorso tocca luoghi del centro di Modena scelti per evocare epoche storiche, luoghi e personaggi narrati nel romanzo. Una passeggiata guidata lungo i secoli, a ritroso nel tempo dai giorni nostri fino al Cinquecento, per raccontare episodi, intrighi, misteri dei Tarvisi, i personaggi della Saga famigliare protagonista di un thriller inquietante e denso di colpi di scena. Al termine della passeggiata verrà offerta una merenda presso il Salotto Aggazzotti. 

“Questo evento è dedicato agli amici del Centro Italia, colpiti dal terremoto dell’agosto 2016 – spiegano Daniela Ori, Presidente dell’Associazione I Semi Neri e Simonetta Aggazzotti – perché l’Enigma del Toro è nato come omaggio all’Emilia colpita dal sisma del 2012“ e ci è sembrata una bella idea riproporlo per ricordare l’ultima tragedia di agosto e, nel nostro piccolo, provare a donare qualcosa.” Gli incassi verranno devoluti alla Caritas Italiana, Via Aurelia 796 – 00165 Roma- causale “Colletta terremoto centro Italia”.

L’Enigma del Toro è un romanzo collettivo scritto da sette Autori dell’Associazione I Semi Neri e rientra nei programmi letterari dell’associazione. Il thriller è un’avvincente saga familiare, che si svolge nell’arco di cinque secoli dal 2012 a ritroso fino al 1570. Due anni decisivi, dove la nostra terra emiliana è stata colpita da un violentissimo terremoto, che viene ricordato nel libro. Il filo conduttore della storia è il corso delle indagini del protagonista, l’ispettore Marcello Prandi che viene chiamato a indagare sulla morte del giovane rampollo della famiglia Tarvisi e così scopre inquietanti segreti, che lo portano a indagare nei retroscena storici della famiglia, fino ad arrivare al cinquecento, dove troverà la chiave di lettura del famoso enigma che dà il titolo al giallo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche