Venerdì 02 Dicembre 2016 | 19:00

POST-SISMA: A MIRANDOLA RIAPRE LA PALESTRA DELLE SCUOLE MONTANARI

L’intervento, costato poco meno di 3 milioni di euro, prevede tre campi da pallavolo e un campo da basket su una superficie complessiva di 768 metri quadri

POST-SISMA: A MIRANDOLA RIAPRE LA PALESTRA DELLE SCUOLE MONTANARI

Tre campi da pallavolo e un campo da basket  su una superficie complessiva di 768 metri quadri. Riapre la palestra delle scuole medie “F. Montanari” a Mirandola, nel modenese, lesionata dopo il sisma che colpì l’Emilia nel 2012. La nuova struttura è stata realizzata in modo da eliminare anche eventuali fenomeni di liquefazione (il terreno sottoposto a pressione perde resistenza e si comporta come un liquido denso con rischio di cedimento degli edifici) ed è interamente antisismica.

L’intervento, costato poco meno di 3 milioni di euro, è stato finanziato, dal Comune di Mirandola  (circa 2,5 milioni di euro) e da una cordata di donazioni a partire dal Comitato di beneficenza “Uniti per l’Emilia”, nato nel trentino subito dopo il sisma (260 mila euro), dalla sezione di Trento dell’Associazione italiana alpini (80 mila euro) e dal Comune francese di Villejuif (100 mila euro) gemellato con la città modenese.

La palestra Bonatti aveva già ricevuto un contributo di circa 35 mila euro dalla struttura commissariale della Regione, all’indomani del sisma, per il ripristino dell’agibilità, mentre la scuola Montanari, lievemente danneggiata, aveva  usufruito di un contributo di poco meno di 20mila euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche