Sabato 10 Dicembre 2016 | 19:31

BANKITALIA: VIETARE VENDITA OBBLIGAZIONI ALLO SPORTELLO

I 10mila risparmiatori colpiti dal crollo delle banche non potranno essere rimborsati per le loro perdite, ma Bankitalia si sente ora in dovere di evitare almeno che tali situazioni possano riaccadere

BANKITALIA: VIETARE VENDITA OBBLIGAZIONI ALLO SPORTELLO

In seguito al crollo delle banche che ha mandato sul lastrico 10.500 risparmiatori, si cercano soluzioni per evitare che tali problemi possano verificarsi in futuro. Il direttore generale di Bankitalia, Salvatore Rossi, ha una sua idea che è quella vietare con una legge la vendita al pubblico allo sportello di prodotti come le obbligazioni subordinate che hanno causato il fenomeno relativo a Banca Etruria, Banca Marche, Carife e CariChieti. Da 3-4 anni, come racconta il direttore, stanno cercando di investire sulla tutela del cliente degli Istituti di Credito, operando con maggiore lungimiranza rispetto a un tempo. Riguardo alla riforma sulle banche Rossi ha, poi, commentato positivamente la posizione del Governo, soprattutto perché le strutture esistenti sono molte e molto piccole e cominciano ad avere serie difficoltà a resistere in un mercato che si sta globalizzando e che chiede di avere molto capitale. I risparmiatori coinvolti nei fatti non avranno rimborsate le loro obbligazioni, ma, seppur angosciato dal problema, Rossi è consapevole di aver fatto tutto il possibile nel rispetto delle leggi vigenti ed è disposto a parlarne anche in Parlamento. Secondo il direttore di Bankitalia anche la Consob avrebbe agito correttamente.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche