Domenica 04 Dicembre 2016 | 07:06

IL PAPA APRE IL GIUBILEO: NO ALLA PAURA DELL'ALTRO

Papa Francesco è arrivato a Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana e ultima tappa del suo viaggio nel continente africano. Bergoglio ha deciso di inaugurare nella cattedrale la prima Porta Santa del Giubileo, anticipando così la cerimonia prevista per l'8 dicembre in San Pietro.

IL PAPA APRE IL GIUBILEO: NO ALLA PAURA DELL'ALTRO

Papa Francesco ha aperto nella cattedrale di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana, la prima Porta Santa del Giubileo, anticipando così la cerimonia in calendario per l'8 dicembre in San Pietro, in Vaticano. Il Pontefice è stato accolto al suo arrivo da prelati e politici locali. Con sé ha portato innanzitutto un messaggio: l'unità spinge a evitare la tentazione della paura dell'altro. Quella nei confronti del diverso, ma anche quella di vivere fino in fondo la vita, senza trincerarsi dietro alla finta sicurezza di non esporsi mai. "L'unità nella diversità - ha detto Bergoglio - è una sfida costante, che richiede la creatività, la generosità, l'abnegazione e il rispetto per gli altri". Al Papa si è rivolta la presidente dello Stato di transizione della Repubblica Centrafricana, Catherine Samba-Panza. "A nome della classe dirigente di questo Paese – ha detto – , confesso tutto il male che è stato fatto qui nel corso della storia e chiedo perdono dal profondo del mio cuore. Abbiamo assolutamente bisogno di questo perdono". Pronta la risposta di Bergoglio, dopo avere ribadito che tra fratelli il perdono esiste sempre: "Auguro a voi e a tutti i centrafricani la pace - ha concluso il Pontefice - Che voi possiate vivere in grande pace qualsiasi sia l'etnia, la cultura, la religione, lo stato sociale che si avvicenderanno in questa terra".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche