Martedì 06 Dicembre 2016 | 16:57

VATILEAKS, ARRESTATI I DUE ‘CORVI’

In manette monsignor Vallejo Balda e la Chaoqui, membri della commissione referente delle attività economiche della Santa Sede, per una fuga di documenti. Papa Francesco approva i provvedimenti presi dalla giustizia vaticana. E' in corso inoltre un'analisi su libri in uscita a breve riguardanti temi affini

VATILEAKS, ARRESTATI I DUE ‘CORVI’

Per la fuga di documenti in Vaticano, scattano gli arresti. Oggi sono finiti in manette monsignor Angel Vallejo Balda, spagnolo, 54 anni, già segretario della Commissione referente sulle attività economiche della Santa Sede, e la lobbista italiana Francesca Immacolata Chaouqui, 32 anni, anche lei ex componente della Commissione. Ad annunciarlo è stato il portavoce Vaticano, padre Federico Lombardi. Sarebbero loro, secondo l'inchiesta condotta dalla magistratura vaticana, i presunti ‘corvi’ che avrebbero fornito materiale per la stesura di due libri non ancora usciti ‘Via Crucis’, di Gianluigi Nuzzi, e ‘Avarizia’, di Emiliano Fittipaldi. Francesca Chaouqui è stata rimessa subito in libertà per la collaborazione prestata alle indagini e perché “non sono più state ravvisate esigenze cautelari”. Monsignor Vallejo Balda rimane, invece, rinchiuso in cella in Vaticano, nella stessa del Palazzo della Gendarmeria dove tre anni e mezzo fa era stato recluso Paolo Gabriele, l'ex maggiordomo papale accusato di aver trafugato e diffuso le carte segrete di Benedetto XVI nel precedente scandalo Vatileaks. Papa Francesco è stato messo al corrente dei fatti e ha dato la sua approvazione per i provvedimenti di arresto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche