Venerdì 09 Dicembre 2016 | 14:31

MARINO, VIA TUTTI I CONSIGLIERI PD: E’ SFIDUCIA

26 consiglieri comunali, tra cui i 19 del Partito Democratico, hanno firmato le loro dimissioni: si va verso la sfiducia al sindaco

MARINO, VIA TUTTI I CONSIGLIERI PD: E’ SFIDUCIA

Ignazio Marino decade da sindaco di Roma. 26 consiglieri dell’Assemblea capitolina (compresi i 19 del Partito Democratico) hanno firmato le dimissioni, già protocollate dal Campidoglio. La quota è sufficiente a far cadere Consiglio e Giunta. Finisce così l’era Marino. Soltanto ieri il sindaco aveva preso la decisione di ritirare le dimissioni rassegnate all'inizio di ottobre, pressato da più parti. Ma il colpo di teatro è riuscito solo a metà: la barricata tirata su dal primo cittadino ha ceduto velocemente. Marino risulta ora anche indagato per peculato dalla Procura di Roma: “Un atto dovuto – spiega il diretto interessato – dopo la denuncia presentata da Alleanza nazionale, Fratelli d’Italia e Movimento 5 Stelle”. “Sono convinto di avere spiegato bene le mie ragioni e la mia trasparenza – spiega l’ormai ex sindaco –, non ho mai utilizzato soldi pubblici a scopi privati”. Per finire, Marino cita il presidente del Cile Salvator Allende: “Non mi sento un martire, sono un lottatore sociale che tiene fede al compito che il popolo gli ha dato”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche