Domenica 04 Dicembre 2016 | 23:21

ROMA, MARINO RITIRA LE DIMISSIONI

Dopo una trafila che dura ormai dal 12 ottobre, Ignazio Marino ha ritirato le sue dimissioni. Scompiglio tra i consiglieri del Pd che erano già pronti a dimettersi in massa

ROMA, MARINO RITIRA LE DIMISSIONI

Sarebbero diventate effettive dal 2 novembre le dimissioni presentate da Ignazio Marino il 12 ottobre scorso. Invece, con effetto un po' a sorpresa, il sindaco di Roma ha appena firmato la lettera in cui le ritira. Nel frattempo il pomeriggio ha visto protagonisti i consiglieri del Pd che hanno incontrato Matteo Orfini al Nazareno. Dall'incontro era emerso che i consiglieri Dem si sarebbero dimessi in massa in caso Marino ci avesse ripensato e fosse rimasto alla guida del Campidoglio. Così sono arrivati i primi segnali con le dimissioni dell'assessore ai trasporti Stefano Esposito e del vicesindaco di Roma Marco Causi, entrambi entrati in giunta in un secondo momento. Per far vacillare il governo servirebbe l'uscita di 25 consiglieri comunali e già nel Pd se ne contano 19, cui potrebbero aggiungersi esponenti di Centro Democratico o della Lista civica Marino. Così ci vorrebbero anche i voti dell'opposizione: aspetto mal digerito da qualche consigliere dem, forse più propenso a chiedere alla Lista Marchini o al Movimento 5 Stelle.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche