Venerdì 09 Dicembre 2016 | 04:49

PADOAN: DA QUOTAZIONE POSTE 3,4 MILIARDI

Entusiasmo dopo il debutto in borsa delle Poste Italiane, collocate a un prezzo di 6,75 euro per azione. Secondo il ministro dell'Economia Padoan dalla privatizzazione il Tesoro incasserà oltre 3 miliardi di euro

PADOAN: DA QUOTAZIONE POSTE 3,4 MILIARDI

Il prezzo dell'Offerta pubblica di acquisto di Poste Italiane è stato fissato a 6,75 euro per azione. Così è stato deciso dal Tesoro. La domanda di azioni è stata strutturata nella triplice modalità che consiste in un pacchetto minimo da 500 azioni o suoi multipli, o ancora in un pacchetto minimo intermedio da 2.000 azioni o suoi multipli e infine in un pacchetto minimo di adesione maggiorato per 5.000 azioni o suoi multipli. Il Tesoro incasserà con la quotazione di Poste Italiane quasi 3,4 miliardi di euro. Lo ha dichiarato il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, nel corso di una conferenza stampa al Ministero dell'Economia e della Finanza, aggiungendo che la somma verrà destinata alla riduzione del debito pubblico. Sempre il ministro non ha esitato a definire questa operazione una riforma strutturale strategica per il Paese. Le privatizzazioni - ha proseguito Padoan - rimangono una parte importante dell'azione del governo, che continuerà nei prossimi mesi con il coinvolgimento di Enav, vale a dire l'ente del controllo aereo, e delle Ferrovie dello Stato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche