Venerdì 09 Dicembre 2016 | 01:02

SALUTE: DALL'HOT DOG AL PROSCIUTTO LE CARNI CANCEROGENE

Attenzione al consumo eccessivo di hot dog, salsicce o prosciutti. Le carni lavorate sono pericolose quanto il fumo o il benzene

SALUTE: DALL'HOT DOG AL PROSCIUTTO LE CARNI CANCEROGENE

L'International Agency for Research on Cancer dell'Oms include nel gruppo 1 delle sostanze cancerogene le carni lavorate come i wurstel, quelle in scatola, le salsicce, il prosciutto, ecc. Si troverebbero così tra le sostanze che causano il cancro a pericolosità più alta come il fumo e il benzene, mentre sono meno a rischio quelle non lavorate, inserite tra le “sostanze probabilmente cancerogene”. Quest'ultima categoria, spiega l'Oms, si riferisce a tutti i tipi di carne di muscolo di mammifero, come ad esempio manzo, vitello, maiale, agnello, montone, cavallo e capra. Le carni lavorate, invece, sono quelle che sono state trasformate attraverso processi di salatura, polimerizzazione fermentazione, affumicatura, o sottoposte ad altri processi per aumentare il sapore o migliorarne la conservazione. Nella maggior parte dei casi contengono maiale o manzo, ma potrebbero anche avere altri tipi di carni rosse, pollame, frattaglie o prodotti derivati dalla carne come il sangue. La decisione deriva dall'analisi di tutti gli studi in letteratura sul tema. A quanto emerge, ci sarebbe correlazione sufficiente con il tumore colorettale e quello allo stomaco. Il presidente dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica, Carmine Pinto, accoglie la notizia invitando a tornare alla dieta mediterranea.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche