Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 23:08

SINODO, PAPA: SERVE UNA DECENTRALIZZAZIONE DELLA CHIESA

Sinodo, oggi è stato il giorno della cerimonia per i cinquant'anni dall'istituzione dell'assemblea dei vescovi, nata per decisione di Papa Montini. A Bergoglio l'occasione è valsa per ribadire ulteriormente lo sforzo di rinnovamento della Curia

SINODO, PAPA: SERVE UNA DECENTRALIZZAZIONE DELLA CHIESA

Una Chiesa, quella di Roma, che sia la Chiesa di tutte ma non sopra tutte. Il Vaticano sia il punto di riferimento ma le parrocchie locali esercitino la propria autonomia. Questo il desiderio di Papa Francesco espresso oggi al Sinodo che celebrava i cinquant'anni dall'istituzione dell'assemblea dei vescovi, nata per decisione di papa Montini al termine del Concilio. In una Chiesa sinodale – ha detto Bergoglio – non è opportuno che il Papa sostituisca gli Episcopati locali nel discernimento di tutte le problematiche che si prospettano nei territori”. Francesco ha spiegato dunque di avvertire la necessità di procedere in quella che chiama una salutare decentralizzazione della Chiesa. Poi la precisazione: il Papa non sta, da solo, al di sopra della Chiesa ma sta dentro. Il Papa – ha detto Bergoglio - è un battezzato tra i battezzati. E dentro il Collegio episcopale è vescovo tra i vescovi, chiamato al contempo, come successore dell'apostolo Pietro, a guidare la Chiesa di Roma che presiede nell'amore tutte le Chiese

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche