Sabato 03 Dicembre 2016 | 14:40

CONFCOMMERCIO: BALZO CONSUMI MA TASSE FRENANO RIPRESA

Consumi in forte ripresa in Italia. A luglio sono cresciuti registrando la variazione più alta degli ultimi cinque anni. È quanto emerge da un'indagine di Confcommercio che invita a leggere i dati con prudenza.

CONFCOMMERCIO: BALZO CONSUMI MA TASSE FRENANO RIPRESA

I consumi in ripresa in Italia. A luglio sono cresciuti del 2,1 per cento su base annua, registrando la variazione più elevata degli ultimi cinque anni. Questa la radiografia di Confcommercio che però avverte: i dati non devono entusiasmare eccessivamente. La ripresa c'è - ammette il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli - ma dobbiamo tenere presente che, per parlare di crescita, dopo molti anni di crisi, significa andare oltre queste percentuali. Gli italiani - secondo lo studio - hanno ripreso a spendere soprattutto per beni durevoli, come automobili. Bene anche i cellulari, gli spostamenti in generale, alberghi e vacanze e consumazioni fuori casa. Rimangono tuttavia sostanzialmente fermi i consumi di alimentari, bevande e tabacchi. E al di là del particolare va guardato meglio il quadro generale. Nei primi sei mesi di quest'anno hanno chiuso 35mila attività di commercio al dettaglio. Per Sangalli le priorità sono due: perdere il triste primato di una pressione fiscale, tra le più alte al mondo, e tagliare con più coraggio la spesa pubblica improduttiva.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche