Lunedì 05 Dicembre 2016 | 21:36

BRESCIA, ARRESTATI I KILLER DEI DUE CONIUGI. C'È LA CONFESSIONE

Arrestati i due artefici dell'omicidio dei coniugi bresciani, avvenuto lo scorso 11 agosto. Si tratterebbe di questioni economiche tra concorrenti nella gestione di pizzerie da asporto, regolate in questo modo dai due autori che, fermati, hanno subito confessato.

BRESCIA, ARRESTATI I KILLER DEI DUE CONIUGI. C'È LA CONFESSIONE

Sono stati arrestati ieri a Brescia i colpevoli dell'omicidio, avvenuto lo scorso 11 agosto, dei coniugi Francesco Seramondi e Giovanna Ferrari nella loro pizzeria da asporto "Da Frank". Sono Muhammad Adnan, pakistano di 32 anni, e Sarbjit Singh, indiano di 33 anni, di cui il procuratore capo di Brescia Tommaso Buonanno ha raccontato, nel corso della conferenza stampa sull'arresto, di aver raccolto la confessione piena. Secondo gli inquirenti gli autori sono gli stessi dell'agguato di un mese fa ai danni del dipendente dei Seramondi. In particolare il pakistano era il proprietario del negozio "Dolce e Salato", concorrente dell'attività delle vittime. Come movente ci sarebbe il fatto che i coniugi dovessero dei soldi ai due uomini. Fondamentali per l'individuazione degli autori – come ha spiegato Buonanno - sono state le videoregistrazioni effettuate nei pressi del locale, dove è avvenuto il duplice omicidio. I due stavano inoltre tentando di distruggere il motorino usato per la spietata esecuzione dell'omicidio. Il Ministro degli Interni Angelino Alfano si è complimentato per il silenzioso e incessante lavoro della Magistratura e della Polizia di Brescia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche