Giovedì 08 Dicembre 2016 | 21:04

GRECIA, RAGGIUNTO ACCORDO CON CREDITORI

Arriva l'accordo con i creditori della Grecia per il terzo salvataggio del Paese. Ad annunciarlo è il ministro delle Finanze, ma non mancano le richieste cui Atene dovrà attenersi per rispettare gli accordi presi.

GRECIA, RAGGIUNTO ACCORDO CON CREDITORI

La Grecia ha raggiunto un primo accordo tecnico con i creditori per il terzo salvataggio del Paese. L’intesa dovrà poi essere perfezionata a livello politico. Lo ha spiegato il ministro delle Finanze greco Euclid Tsakalotos al termine della maratona negoziale con i creditori internazionali. I negoziati sarebbero terminati e rimarrebbero solo alcuni dettagli da definire, dopo questa trafila che dura da giorni. In base all’accordo, l’avanzo primario greco dovrà essere dello 0,5% nel 2016 e dell’1% nel 2017. Ma i creditori avanzano alcune richieste ad Atene: dalle modifiche alla tassazione sulla stazza dei cargo per le imprese mercantili alla riduzione dei prezzi dei farmaci generici, fino alla revisione del sistema di previdenza sociale. Inoltre, le 27 pagine presentate comprendono il rafforzamento del personale dipendente dal dipartimento per i crimini finanziari (l'equivalente della Guardia di Finanza italiana), la graduale abolizione delle pensioni anticipate, l'attuazione delle riforme di libero mercato, la deregolamentazione del mercato dell'energia e l'attuazione del programma di privatizzazioni già avviato. Infine, si legge anche della richiesta per l'eliminazione delle agevolazioni fiscali per le isole, ma questa partirà dalla fine del 2016. Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha annunciato che l'Eurogruppo si riunirà venerdì prossimo per dare il definitivo via libera all’intesa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche