Venerdì 09 Dicembre 2016 | 02:53

GOVERNO, PASSA RIFORMA P.A. SALVA GRAZIE ALL'OPPOSIZIONE

Con 145 sì e 97 no passa la riforma della Pubblica Amministrazione che diventa così legge. La riforma è salva grazie al voto delle opposizioni

GOVERNO, PASSA RIFORMA P.A. SALVA GRAZIE ALL'OPPOSIZIONE

Dal Governo arriva la notizia che è stato conquistato il via libera definitivo al ddl di riforma della Pubblica Amministrazione. L'Aula del Senato ha infatti approvato la delega sulla P.A con 145 voti a favore. I voti contrari sono stati 97, mentre nessuno si è astenuto. La riforma è stata in qualche modo salvata dalle opposizioni che hanno garantito il numero legale al Senato, pari a 150 voti: in pratica, se i contrari non avessero votato, la riforma oggi non sarebbe passata. Tra i partiti a favore si schierano Ap e Pd, mentre le fila dei contrari sono costituite da M5s, Fi, Ln, Cri, Sel, Gal e Ala. La riforma della P.A. diventa così legge e si attendono ora le tappe successive: dopo la firma del Capo dello Stato, seguirà la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, ma soprattutto la fase di attuazione. I punti toccati dalla legge sono diversi e abbracciano vari aspetti: si va dalla razionalizzazione delle partecipate pubbliche al riordino della dirigenza, dalla digitalizzazione dei servizi al processo contabile, dal taglio delle prefetture a quello delle camere di commercio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche