Sabato 03 Dicembre 2016 | 22:50

LAVORO, ISTAT: TASSO DISOCCUPAZIONE SALE AL 12,7%

Aumenta rispetto al mese precedente il tasso di disoccupazione in Italia, coinvolgendo maggiormente i giovani. Nonostante questo il premier Renzi e il ministro Poletti parlano di ripresa e di normale fluttuazione dei dati.

LAVORO, ISTAT: TASSO DISOCCUPAZIONE SALE AL 12,7%

Rispetto al mese precedente l'Istat ha osservato una crescita per quel che riguarda il tasso di disoccupazione del mese di giugno. Secondo i dati preliminari, sarebbe salito infatti di 0,2 punti, arrivando al 12,7%. Preoccupante in questo quadro è la disoccupazione giovanile che sale a giugno al 44,2 %, toccando il livello più alto dall'inizio delle serie storiche mensili e trimestrali, nel primo trimestre 1977. A riguardo il premier Matteo Renzi sottolinea che il lavoro sia l'ultimo aspetto a ripartire, ma coglie dei lati positivi, poiché il dato sull'occupazione è stato straordinario ad aprile e poi negativo sia a maggio che a giugno. Secondo il premier è abbastanza comprensibile perché l'occupazione è l'ultima cosa che riparte dopo un periodo di crisi. Anche il ministro del lavoro Giuliano Poletti legge in questa chiave i dati, sottolineando che i numeri di giugno confermano che siamo di fronte alla fluttuazione che caratterizza la fase in cui la ripresa economica comincia a manifestarsi. Aggiunge inoltre che il tasso di occupazione risulta sostanzialmente invariato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche