Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 09:32

FIUMICINO NEL CAOS: DOPO L'INCENDIO OGGI BLACKOUT

Monta la rabbia dei turisti, mentre Alitalia chiede i danni.

FIUMICINO NEL CAOS: DOPO L'INCENDIO OGGI BLACKOUT

Un blackout a singhiozzi per venti minuti circa, ha colpito, questa mattina, l'aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci di Fiumicino, a Roma. Allo scalo più trafficato d'Italia, già paralizzato ieri da un incendio che ha colpito la pineta di Coccia di Morto a Focene, non distante dalla pista numero uno, si è aggiunto caos al caos. Oggi gli investigatori della Forestale hanno appurato che il rogo di ieri è partito da un cumulo di rifiuti in una zona degradata della pineta a ridosso dell’aeroporto. Da lì le fiamme si sono propagate rapidamente per il vento. Probabile, sebbene ancora non confermata l'origine dolosa. Una serie di blackout elettrici, invece, hanno coinvolto lo scalo romano questa mattina, mandando in tilt i sistemi di smaltimento bagagli, provocando code ai check-in. Si cerca la causa, che con tutta probabilità è da ascrivere al surriscaldamento di alcune centraline elettriche. Monta la furia dei turisti, nel mese più gettonato per le ferie, al punto che la sicurezza ha dovuto tamponare scenari pericolosi e tentativi di aggressione al personale. Ma se i turisti sono arrabbiati lo sono anche gli operatori. Alitalia ha chiesto un risarcimento di 80 milioni di euro, la somma dei danni stimati dai disagi fino ad ora. La compagnia ha inoltre fatto sapere che se Fiumicino continuerà a puntare su compagnie low-cost e servizi mediocri, potrebbe spostare i suoi voli per sempre dallo scalo. All'attacco quindi l'AD Silvano Cassano, che sostiene come l'aeroporto di Fiumicino non sia ancora una infrastruttura adeguata a fungere da hub di una compagnia con le ambizioni di Alitalia. Infine la denuncia: i problemi di Fiumicino – conclude Cassano – nascono da anni e anni di investimenti e pianificazione inadeguati e sono ormai strutturali. Questo quindi l'auspicio del manager: meno attenzione alla finanza e più attenzione al mercato e alle esigenze dei passeggeri.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche