Giovedì 08 Dicembre 2016 | 17:02

GAY, STRASBURGO CONDANNA L'ITALIA: RICONOSCA LE UNIONI

Tirata d'orecchie per I'Italia da Stasburgo in tema di coppie gay. Secondo la Corte europea dei diritti umani è arrivato il momento che riconosca legalmente le unioni tra persone dello stesso sesso.

GAY, STRASBURGO CONDANNA L'ITALIA: RICONOSCA LE UNIONI

Secondo la Corte europea dei diritti umani è arrivato anche per l'Italia il momento di introdurre il riconoscimento legale per le coppie dello stesso sesso. I giudici di Strasburgo hanno infatti condannato l'Italia per la violazione dei diritti di tre coppie omosessuali. Nello specifico il nostro Pese ha violato, per la Corte, il diritto al rispetto della vita privata e familiare di queste coppie, che da anni vivono insieme in una relazione, rispettivamente a Trento, Milano e Lissone (provincia di Milano). È stato stabilito che lo Stato italiano dovrà versare a ognuno di loro 5 mila euro per danni morali. Come ribadisce la Corte dei diritti umani, “la protezione legale disponibile attualmente a coppie dello stesso sesso non solo non garantisce i bisogni fondamentali per una coppia che sia in una relazione stabile, ma non dà neanche sufficienti certezze”. Le tre coppie si erano appellate ai rispettivi Comuni chiedendo di fare le pubblicazioni per potersi sposare, ma non ne hanno avuto la possibilità. Questa sentenza della Corte di Strasburgo sarà definitiva tra 3 mesi se i ricorrenti o il Governo non chiederanno un rinvio alla Grande Camera per un nuovo esame della questione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche