Venerdì 09 Dicembre 2016 | 10:41

IMMIGRAZIONE, TENSIONE A ROMA

Scontri e manganellate si sono verificati a Roma in seguito all'arrivo di un pulmino di profughi diretti alla ex scuola Socrate di Casale San Nicola. I cittadini contrariati hanno creato un blocco stradale lanciando oggetti contro le forze dell'ordine che hanno reagito con manganellate.

IMMIGRAZIONE, TENSIONE A ROMA

Un pullman di circa 20 profughi diretto verso la capitale, precisamente alla ex scuola Socrate a Casale San Nicola, è stato fermato dai cittadini scesi in campo per protesta che hanno formato un vero e proprio blocco stradale. Il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, non si lascia intimorire dalle proteste e assicura che si andrà avanti perché è stato fatto un bando e una commissione ha ritenuto che la cooperativa avesse i requisiti necessari. Tutti i documenti erano in regola per procedere e non si può, secondo il prefetto, assecondare i malumori dei cittadini contrari. Questi, dal canto loro, sono esplosi in un coro di insulti e lanci di bottiglie, sassi, sedie e ombrelloni accompagnando il pullman degli immigrati scortato da numerosi agenti in tenuta antisommossa e da diverse camionette. La polizia ha risposto con manganelli e quattro agenti di polizia risultano feriti a seguito dei tafferugli avvenuti. I residenti della zona hanno esposto a gran voce la loro contrarietà all'arrivo dei profughi e la volontà a trattare sulla vicenda.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche