Domenica 04 Dicembre 2016 | 07:08

BANKITALIA: DEBITO RECORD A MAGGIO, SOPRA I 2.200 MILIARDI

Il debito delle Amministrazioni pubbliche è cresciuto a maggio raggiungendo la cifra record di 2.218,2 miliardi di euro. Un incremento dovuto all'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro, che ha fatto cassa per coprire il disavanzo tra spese ed entrate.

BANKITALIA: DEBITO RECORD A MAGGIO, SOPRA I 2.200 MILIARDI

Il debito pubblico italiano sfonda il tetto dei 2.200 miliardi, raggiungendo a maggio il valore assoluto di 2.218,2 miliardi di euro. Un aumento di 23,4 miliardi, tracciato dalla Banca d’Italia nel bollettino statistico ‘Finanza pubblica, fabbisogno e debito’, che segna un nuovo picco dopo i numeri di aprile e che supera nettamente il fabbisogno del mese, pari a 4,3 miliardi. La causa di questo incremento risiede principalmente nella crescita delle disponibilità liquide del Tesoro, che durante il mese di maggio ha fatto cassa per coprire il disavanzo tra spese ed entrate. “Complessivamente la rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione, il deprezzamento dell’euro e l’emissione di titoli sopra la pari hanno accresciuto il debito per 1,3 miliardi”, precisa in una nota Bankitalia. Con riferimento ai sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di quasi 23 miliardi, quello delle Amministrazioni locali di 0,5 miliardi, mentre il debito degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato. Le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono stabili rispetto allo stesso mese del 2014, mentre nei primi cinque mesi del 2015 risultano in lieve aumento rispetto a quelle relative allo stesso periodo dell’anno precedente.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche