Domenica 04 Dicembre 2016 | 04:53

PROCESSO YARA: BOSSETTI FIDUCIOSO NELLA GIUSTIZIA

Il processo riprenderà il 17 luglio

PROCESSO YARA: BOSSETTI FIDUCIOSO NELLA GIUSTIZIA

Riprenderà il 17 luglio l'udienza relativa al caso dell'omicidio di Yara Gambirasio in cui i giudici della Corte d'Assise di Bergamo decideranno sulle eccezioni preliminari sollevate dalla difesa di Massimo Bossetti a cui si è opposta la Procura. Il muratore accusato è in carcere dal 16 giugno dello scorso anno, ma riferisce al suo legale Claudio Salvagni di avere molta fiducia nella giustizia e di essere piuttosto tranquillo. Bossetti ha preso parte alle prime fasi del processo con molta attenzione, mentre i genitori della vittima non erano presenti in aula durante la prima udienza perché, come riferito dal legale Enrico Pelillo, intendono evitare il clamore intorno alla vicenda processuale e si limiteranno a essere presenti solo quando dovranno testimoniare. Per l'udienza del 17 luglio i giudici decideranno anche se ammettere o meno le telecamere, per cui il pm e le parti civili non hanno dato il loro consenso. La difesa di Bossetti avrebbe chiesto ai giudici la nullità del prelievo del dna e del capo d'imputazione che fa riferimento a due luoghi diversi per l'omicidio di Yara Gambirasio: Brembate di Sopra e Chignolo d'Isola.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche