Martedì 06 Dicembre 2016 | 15:04

Regionali: 5 a 2 per il Pd

La Liguria va a toti

Regionali: 5 a 2 per il Pd

Vince 5-2 il Partito Democratico, ma ha da festeggiare anche il centrodestra, all’indomani delle elezioni regionali di ieri. Il centrosinistra si aggiudica il governo di Toscana, Umbria, Marche, Puglia e soprattutto Campania e il vicesegretario del partito Guerini parla di “importante risultato”. Pesano, però, e non poco, le nette sconfitte in Veneto e Liguria. Annunciata la prima, dove il presidente uscente Luca Zaia (Lega Nord) stacca di 28 punti Alessandra Moretti. Meno attesa la seconda, dove trionfa il forzista Giovanni Toti, che raccoglie il 34% dei voti contro l’ex assessore regionale Raffaella Paitta. Bene, in Liguria, anche il Movimento 5 Stelle, che sfiora il 25% dei consensi. In Campania, invece, il neo-eletto Vincenzo De Luca, del Pd, è già nella bufera per la sua presunta ineleggibilità. Ma ieri si è votato anche in diversi Comuni italiani, anche in Emilia. E il vero exploit qui lo ha fatto registrare la Lega Nord, che acquista consensi anche nelle zone centrali del Paese. Il leader del Carroccio Salvini annuncia di voler sfidare Renzi, mentre Berlusconi continua a sollecitare l’unità del centrodestra, sul modello vincente proprio della Liguria. Commenti e analisi del voto a parte, comunque, il dato principale di questa tornata elettorale è quello che riguarda la scarsa affluenza: si è recato ai seggi solo il 52,2% degli italiani, quasi 12 punti in meno rispetto alle precedenti regionali omologhe.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche