Martedì 06 Dicembre 2016 | 01:46

Renzi a Piazza Affari: “Basta capitalismo di relazione”

Esordio del premier in Piazza Affari, nel giorno decisivo per l’Italicum

Renzi a Piazza Affari: “Basta capitalismo di relazione”

Esordio di Matteo Renzi in Piazza Affari, nel giorno decisivo per l’Italicum. Questa mattina, in conclusione della sua visita milanese e dopo il contestato passaggio alla Festa dell’Unità di Bologna, il premier ha incontrato la Borsa italiana, parlando a una platea di imprenditori e manager delle più importanti società nostrane. Non ha risparmiato qualche critica, auspicando la fine del “capitalismo di relazione”, una modalità che “in Italia ha prodotto alcuni effetti decisamente negativi”. Per questo, ha continuato, “è il momento di mettere la parola fine a un sistema basato più sulle relazioni che sulla trasparenza e sul rapporto con il mondo che sta fuori e chiede più dinamismo e trasparenza”. Poi, come sempre, si è speso in pronostici ottimistici sul futuro del Paese: “Sono particolarmente fiducioso sui prossimi 20 anni dell’Italia - ha detto -. Abbiamo bisogno di attrarre capitale straniero ma anche di capire qual è la capacità che possiamo offrire. Possiamo avere molto dalla globalizzazione - ha concluso - è assurdo che per anni sia stata vista come un nemico”. Renzi ha poi elencato gli interventi del governo per il sistema produttivo, garantendo la realizzazione del provvedimento “per le sofferenze delle banche italiane”, una strategia diversa per i numerosi fondi pensione e una riforma del Via, la valutazione d’impatto ambientale, nell’ambito della riforma della Pubblica amministrazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche