Venerdì 02 Dicembre 2016 | 18:58

Marche, affonda peschereccio: 2 morti e 2 dispersi

due ragazzi di 19 e 25 anni sono morti di ipotermia

Marche, affonda peschereccio: 2 morti e 2 dispersi

Un peschereccio ha naufragato attorno alle 6 di questa mattina due miglia al largo di Civitanova Marche, in provincia di Macerata: due pescatori sono morti, due sono ancora dispersi mentre altri due si sono salvati. Uno di loro è ricoverato in ospedale. In tutto, erano sei le persone a bordo del peschereccio Sparviero, iscritto alla marineria di Rodi Garganico: tre ragazzi di Cagnano Varano (provincia di Foggia) e tre cittadini romeni, tutti alle dipendenze della cooperativa pugliese Euromitili. Con ogni probabilità, è stata un’onda anomala a causare lo spostamento del carico tutto da un lato – 60/80 quintali di cozze –, facendo rovesciare l’imbarcazione. “Il comandante ha dato l’allarme – racconta Aldo Leo, un sopravvissuto, in buone condizioni – ma prima dell’arrivo dei soccorsi siamo rimasti un’ora e mezzo in mare”. Un periodo di tempo fatale per due dei membri dell’equipaggio, due ragazzi di 25 e 19 anni, Michele Fini e Giorgio Toma Viorel, morti per ipotermia poco dopo essere stati sbarcati dagli uomini della Guardia Costiera e affidati ai medici del 118. Sarebbero due cittadini romeni i pescatori dispersi; le ricerche sono proseguite per l’intera giornata con difficoltà a causa della scarsa visibilità in acqua dovuta alle mareggiate, ma le probabilità di ritrovarli vivi sono scarsissime.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche